Primavera Missionaria News. Dal 1953 la voce di San Gaspare nel mondo

Da che pulpito?

Di Nicola Antonio Perone

Una dote molto importante che arricchisce il ministero di ogni sacerdote è sicuramente una buona capacità comunicativa, esercitata soprattutto nei momenti di predicazione ordinaria, per esempio durante le omelie. Ancor più questa capacità dovrebbe caratterizzare ogni Missionario del Preziosissimo Sangue, in quanto inviato per vocazione ed annunciare la Parola di Dio rendendola accessibile e comprensibile al suo uditorio.
Proprio per questo anche in seminario noi ragazzi in formazione abbiamo l’occasione per metterci in gioco non solo nel meditare la Parola, ma anche provando a condividere i frutti della nostra preghiera con gli altri attraverso il mezzo della predicazione. Ogni mese infatti, presso la Rettoria di Santa Maria in Trivio, noi seminaristi affianchiamo i nostri formatori nel compiere delle catechesi attinenti al cammino proposto a tutta l’USC nazionale. Questo percorso di predicazione è ispirato alla frase di san Gaspare «Felice e grande quando ti unisci a Dio», e dunque ci coinvolge nel tenere delle meditazioni riguardanti personaggi biblici legati alle tematiche scaturite da queste parole del santo fondatore. Inoltre molti di noi seguono gruppi di ragazzi che frequentano le nostre parrocchie, e dunque siamo chiamati ogni settimana a preparare e tenere delle catechesi ai giovani. Questo richiede il mettere in campo creatività, esperienza personale ed anche i limiti personali, così da conoscerli ed imparare con umiltà a non sentirsi mai arrivati, ma sempre bisognosi di tornare alla scuola dell’unico Maestro. Vi sono poi occasioni straordinarie, come le missioni popolari, durante le quali siamo sfidati nel predicare a persone sconosciute, spesso chiuse in partenza all’annuncio del Vangelo, ed anche in questo caso è molto importante il ritrovarci dinanzi ad una scarsa accoglienza e all’incomprensione. Questo infatti ci avvicina alla realtà che molto spesso un domani incontreremo nel nostro ministero quotidiano.
Un altro momento particolarmente delicato, chiuso spesso tra le mura del seminario, è il provare a predicare ai propri confratelli. Molto spesso non vi è nulla di più difficile del parlare di Dio agli uomini di Dio. Dalla parte di chi parla, infatti, l’ansia da prestazione può salire alle stelle, sul fronte di chi ascolta invece gli studi universitari e il vivere immersi da molti anni nelle “cose del Padre” possono insuperbire e rendere impermeabili alla semplice novità di Dio. Egli infatti proprio nel ribadire le cose più essenziali ed apparentemente banali, attraverso una persona con la quale ci incontriamo e scontriamo ogni giorno, viene a smontare tutte le certezze e le costruzioni mentali edificate con le conoscenze ed accumulate negli anni di formazione.
Infine, l’ultimo pulpito sul quale siamo chiamati quotidianamente a salire e che ci sfida più degli altri è proprio quello della silenziosa quotidianità. Cristo, prima di predicare per tre anni, ne ha trascorsi trenta annunciando il Vangelo nel silenzio, in una banale bottega, nel pregare insieme agli altri in sinagoga, semplicemente quindi con lo “stare”, e non con il parlare. Infatti anche la più grande capacità oratoria, se non accompagnata da una vita vissuta fatta omelia, risulta vana, fonte solo di boria, di entusiasmi superficiali, e di un pubblico attratto dal predicatore e non dal Dio che lo abita.

Condividi          

Editoriale

Password

Colloqui con il padre

Altri in evidenza

Altri in evidenza

NSDS Maggio Giugno 2024

Ultimo numero

Nel Segno del Sangue

La nostra voce forte, chiara e decisa sulla società, sul mondo, sull’attualità, sulla cultura e soprattutto sulla nostra missione e vita spirituale come contributo prezioso alla rinascita e allo sviluppo della stessa Chiesa.

Abbonati alle nostre riviste

Compila il modulo on-line con i tuoi dati e riceverai periodicamente il numero della rivista a cui hai deciso di abbonarti.

Le nostre riviste

Primavera Missionaria: il bollettino di S. Gaspare
Nel Segno del Sangue: il magazine di attualità dell’USC
Il Sangue della Redenzione: la prestigiosa rivista scientifica.

Copertina Primavera Misionaria
Copertina Nel Segno del Sangue
Copertina Il Sangue della Redenzione