Primavera Missionaria News. Dal 1953 la voce di San Gaspare nel mondo

La Venerdia Matina

Di Luigi Giannuzzi

Quest’opera musicale La Venerdia Matina nasce in primo luogo per omaggiare il lavoro di tanti cantori che ci hanno tramandato i canti religiosi della Settimana Santa, un modo per consolidare il rispetto e l’amicizia di tante esperienze canore vissute insieme.
Per ogni brano registrato siamo partiti sempre da quella che è la traccia originale, semplice e spontanea della tradizione, ascoltandola attentamente e, tenendo anche presente i contesti esecutivi di ogni brano, abbiamo cercato di creare un effetto sorpresa per ogni strumento o voce da inserire in quel momento preciso della traccia, per rendere così queste preghiere ancora più poetiche, equilibrate e armoniose rimarcando al meglio il loro senso profondo di adorazione e devozione raccontate dai testi e contestualmente mettere in risalto l’intreccio tra melodie tradizionali ed originali.
Il canto La Morte di Gesù apre il disco.
Tutto il suo arrangiamento è stato pensato quasi fosse un preludio a tutto quello che successivamente raccontiamo, una cantilena cadenzata dall’arpeggio della chitarra, a sostegno della voce che recita cantando alcuni passaggi della croce di Cristo, con delle sfumature di fisarmonica e flauto a dare grazia e tenerezza al brano.
Nel comporre invece la struttura Ae Quaranta giurni (Sono 40 giorni) abbiamo pensato ad un vero e proprio cammino quaresimale. Nei primi tre minuti circa si ode una sola voce, che riflette, prega nel mistero del raccoglimento per poi annunciare la gioia, la Pasqua, con la seconda parte del brano dove eseguiamo, sulla struttura di una pizzica pizzica, alcune strofe legate a questa Matinata.
La Venerdia Matina (Il Venerdì Mattina), brano che dà il titolo al disco, è il primo canto su cui abbiamo lavorato. La cosa veramente bella è che siamo partiti da quel ricordo di Imma Giannuzzi, direttrice della compagnia, descritto nello stesso disco. Dopo aver scritto sullo spartito il suo motivetto cantato tramandogli dai cantori della tradizione, abbiamo cominciato a scrivere le parti degli altri strumenti sempre legate a quel motivetto di partenza, sino ad arrivare ad una composizione struggente, intensa, di quasi sette minuti.
Nel brano Santu Lazzaru (San Lazzaro), invece, abbiamo pensato ad una orchestrazione di strumenti fatta di violini, flauti, timpani, fagotto, chitarra, percussioni, fisarmonica. Abbiamo cercato di creare negli intervalli musicali una vera e propria sinfonia di suoni che desse ulteriore forza e grandezza a questo splendido canto della nostra tradizione orale.
Il brano I Passiuna Tu Cristù (La Passione di Cristo), in lingua grika, è il più antico fra i nostri canti religiosi, tramandato oralmente per secoli e secoli, fa parte dei nostri ricordi più cari. Abbiamo a cuore le sue sorti, pertanto la nostra rilettura è sempre stata e rimane fedelissima a quella tradizionale, infatti nel disco riportiamo due versioni, una in tonalità maggiore e l’altra in minore, direttamente attinte alla tradizione orale.
A chiudere il disco il brano Pai Pai Pai (Vai, vai, vai) dove con le sue musiche e gli arrangiamenti abbiamo cercato di esprimere l’allegrezza e la gioia della Pasqua.
Nostra linea di principio è stata seguire la tradizione il più possibile, cercando di proiettare l’ascoltatore in un mondo suggestivo, di parole e musica che inducono alla profonda riflessione e preghiera.

Condividi          

Editoriale

Password

Colloqui con il padre

Altri in evidenza

Altri in evidenza

Nel segno del sangue

Ultimo numero

Nel Segno del Sangue

La nostra voce forte, chiara e decisa sulla società, sul mondo, sull’attualità, sulla cultura e soprattutto sulla nostra missione e vita spirituale come contributo prezioso alla rinascita e allo sviluppo della stessa Chiesa.

Abbonati alle nostre riviste

Compila il modulo on-line con i tuoi dati e riceverai periodicamente il numero della rivista a cui hai deciso di abbonarti.

Le nostre riviste

Primavera Missionaria: il bollettino di S. Gaspare
Nel Segno del Sangue: il magazine di attualità dell’USC
Il Sangue della Redenzione: la prestigiosa rivista scientifica.

Copertina Primavera Misionaria
Copertina Nel Segno del Sangue
Copertina Il Sangue della Redenzione