Primavera Missionaria News. Dal 1953 la voce di San Gaspare nel mondo

Non conformarsi

Di Luciano Bugnola, CPPS

Se Dio mi libera, ovviamente mi libera da qualcosa che danneggerebbe la dignità dei suoi figli. E allora io, per facile deduzione, so come il Signore giudica il mio statu quo. Questo ragionamento vale per Israele liberato allora, ed anche per me adesso.
È la funzione critica della fede, «non si può servire due padroni» − dirà Gesù. È la ribellione del figlio prodigo, che rifiuta un padrone, stufo di contendere le ghiande, ai porci del suo datore di lavoro, lui che aveva un padre e tanto di casa.
È la funzione autocritica della fede. Si tratta di una parola che spaventa tanto i credenti: conversione, ossia invito ad accettare e vivere la differenza fra lo spirito del Regno di Dio e ciò che non è Regno di Dio.
Questo taglio autocritico, trasforma la liberazione da parziale e solo sociologica a integra1e, perché diventa sintesi di evangelizzazione e promozione umana. A ben riflettere il figlio prodigo non ha posto un gesto solo morale e religioso, ma anche un recupero della sua dignità di figlio che aveva tradito col suo peccato. Mons. Romero, vescovo di El Salvador, ha pagato con la vita per difendere la liberazione completa del suo popolo.
In una sua omelia del 1979, predicava nella sua cattedrale «né esclusivismo religioso né esclusivismo politico; vogliamo uomini a vera immagine di Dio. La dimensione dell’uomo è trascendente, ma anche storica, temporale, concreta. È l’uomo, che ha una vocazione per il cielo, ma è stato creato da Dio anche per essere felice sulla terra».
La fede, se è sincera e totale, crea conflitti. Se leggiamo attentamente il santo Vangelo, apprezzeremo l’estrema chiarezza di Gesù al riguardo, soprattutto nelle sue bellissime parabole basate spesso su dualismi di fondo:

c’era un uomo ricco e c’era un povero
un fariseo e un pubblicano
la zizzania e il grano
il pastore e il mercenario
la casa sulla roccia e la casa sulla sabbia
la pecora e le altre 99.

Non è possibile battere su felicità, vita tranquilla, con chiari risvolti di acquiescenza, in nome di Dio, ai regimi politici.
Il tutto è cosi lontano da Gesù, cosi umano nel comprendere le nostre debolezze e cosi divino nel proporci un futuro diverso e migliore. Nel suo Nome.

Condividi          

Editoriale

Password

Vita

Vita

Ogni vita umana ha un valore…

Colloqui con il padre

Altri in evidenza

Altri in evidenza

NSDS Marzo-Aprile 2023

Ultimo numero

Nel Segno del Sangue

La nostra voce forte, chiara e decisa sulla società, sul mondo, sull’attualità, sulla cultura e soprattutto sulla nostra missione e vita spirituale come contributo prezioso alla rinascita e allo sviluppo della stessa Chiesa.

Abbonati alle nostre riviste

Compila il modulo on-line con i tuoi dati e riceverai periodicamente il numero della rivista a cui hai deciso di abbonarti.

Le nostre riviste

Primavera Missionaria: il bollettino di S. Gaspare
Nel Segno del Sangue: il magazine di attualità dell’USC
Il Sangue della Redenzione: la prestigiosa rivista scientifica.

Copertina Primavera Misionaria
Copertina Nel Segno del Sangue
Copertina Il Sangue della Redenzione